Love kitchen: Nero al salmone

Terzo appuntamento con Love Kitchen per una nuova ricetta (inventata stasera) a base di salmone e amore 🙂

Nero

INGREDIENTI (X 3 persone)

250 GR DI RISO DI VENERE
4 SPICCHI D’AGLIO
10 OLIVE VERDI
UN FILETTO DI SALMONE FRESCO
CAVOLFIORE
OLIO
PEPERONCINO
se graditi POMODORINI DATTERINI O PACHINO

PREPARAZIONE

In una pentola mettere a bollire l’acqua salata per il riso di venere.
In una padella antiaderente mettete dell’olio d’oliva e gli spicchi d’aglio e fate un soffritto in modo che l’olio (che servirà a condire il riso) resti molto saporito.
Nel frattempo preparate il salmone, sfilettatelo e tagliatelo a pezzettini.
Prendete i cavolfiori e tagliateli a pezzettini.
Poi prendete le olive e tagliatele finemente.
Incorporate salmone, olive e cavolfiore nella padella e cuocete fino a che il salmone quasi cotto, poi spegnete.
Quando il riso sarà cotto, scolatelo e versatelo nella padella, riaccendete il fuoco ed aggiungete il peperoncino. Fatelo saltare per 1 minuto.
Spegnete. Se vi piacciono aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e servite.

Come sempre vi ricordo di usare attenzione ed amore, amore per gli ingredienti e per la preparazione del piatto 🙂
Buon appetito!

ila

LOVE KITCHEN: Zuppa Zila

In questo secondo appuntamento di Love Kitchen vi propongo una zuppa che ho inventato a Santo Stefano, e che  ancora non ho ben capito come mi sia venuta, ma vi assicuro che è BUONISSIMA! ^__^

Zuppa_zila

INGREDIENTI:

OLIO
AGLIO
SCALOGNO
PEPE TRITATO
CECI 70 gr
LENTICCHIE 160 gr
ZUCCA 350 gr
2/3 PATATE (a seconda della grandezza)
1 LATTA DI POLPA DI POMODORO (consiglio la Mutti)
1 DADO VEGETALE
SUCCO DI LIMONE
ALGHE KOMBU (servono solo per rendere il piatto più digeribile, non sono necessarie per la ricetta)
SALE

PREPARAZIONE
In una pentola profonda mettete circa 2 litri d’acqua (dipende dai vostri gusti, se volete una zuppa più o meno liquida), il dado, del sale, i ceci e l’alga kombu. Lasciate bollire fino a quando i ceci sono a circa metà cottura.
A quel punto aggiungete le lenticchie.
Nel frattempo tagliate zucca e patate a cubetti.
Quando le lenticchie sono quasi pronte aggiungete patate e zucca.

Intanto in una terrina (vedi foto) fate un soffritto di olio, scalogno e aglio.
Quando le patate sono a un paio di minuti dall’esser pronte, aggiungete la polpa di pomodoro.
Quando tutte le verdure sono pronte versate la zuppa nella terrina e fate cuocere, girando ogni tanto in modo che non si attacchi.
La cottura in questa fase dipende molto dai gusti. Si va da un minimo di 15 minuti ai 40 minuti.
Dipende dal fatto che vogliate la zuppa più o meno asciutta. Sicuramente la cottura lunga la rende più saporita.
Mi raccomando anche di assaggiare per capire se avete salato abbastanza la zuppa durante la prima parte della cottura.
Quando la zuppa è cotta spremete un paio di cucchiai di limone e aggiungete il pepe.
Anche in questo caso pepe e limone possono essere di più o di meno a seconda dei gusti.
Se vi piace il piccante aggiungete il peperoncino tritato o in polvere, ci sta benissimo!

Ricordate di non dimenticare l’ingrediente principale: L’AMORE!

Un consiglio: la zuppa preparata la sera prima risulta molto più buona, sempre lasciata nella terrina e riscaldata il giorno dopo.
Potete accompagnarla con crostini di pane.
Questa zuppa è molto buona anche fredda, d’estate!

BUON APPETITO!!!

 

LOVE KITCHEN: Torta di zucca alla sestrese

Prima puntata di Love kitchen, una nuova rubrica di cucina che si basa sulle mie ricette ed un magico ingrediente, che non può assolutamente mancare se volete fare dei piatti davvero buoni: L’AMORE!

LA TORTA DI ZUCCA ALLA SESTRESE
C’era una volta una nonna di Sestri Ponente (GE) che  amava molto cucinare per la sua famiglia ed ogni tanto preparava quella che chiamava “farinata di zucca”. In realtà trattasi di torta salata di zucca, ma noi in famiglia la chiamiamo così.
A distanza di tanti anni ho pensato di raccontarvi la ricetta di questa buonissima torta, dove l’ingrediente principale è l’amore.

421787_10200134621142556_1205462671_n

Ve lo dico subito: la sfoglia non la faccio. La Buitoni ne fa diverse e decisamente buone, quindi vi consiglio di comprare quelle (la brisè è la più indicata, ma anche quella normale rotonda va benissimo.) che così risparmiate tempo (che il tempo manca sempre a tutti, e se si vuole cucinare con amore bisogna farlo senza fretta).
Vediamo dunque gli ingredienti per il ripieno (si chiama ripieno? credo di no ma avete capito):

1 KG DI ZUCCA
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
2 CUCCHIAI DI POLENTA
3 CUCCHIAI DI GRANA (PARMIGIANO)
3 CUCCHIAI D’OLIO PER L’IMPASTO
2 CUCCHIAI D’OLIO DA SPARGERE SOPRA
ORIGANO
UN PAIO DI PIZZICHI DI SALE
AMORE A VOLONTA’

PREPARAZIONE

Per prima cosa tirate fuori dal frigo la sfoglia e mettetela in una teglia rotonda. Ditele che tornerete presto da lei, che non disperi, ed accendete il forno a 200 gradi.
Prendete la zucca, pulitela e tagliatela a pezzi.
Cuocetela al vapore fino a chè diventa morbida.
Scolatela per bene, possibilmente in un colino cinese, e schiacciatela per fare uscire tutta l’acqua.
Mettetela in una ciotolona per preparare il contenuto della nostra torta e schiacciatela per farla diventare una purea.
Incorporate tutti gli ingredienti mescolando.
L’origano che va dentro dev’essere poco, circa un cucchiaio (poi va a gusti).
Quando è pronta, tornate dalla vostra teglia sola e abbandonata a se stessa e versate il tutto dentro la sfoglia. Lisciate un pochino per farla diventare uniforme, poi spargete ancora un pochino di origano e bagnate con altro olio (anche qui va a gusti, se vi sembrerà troppo, la prossima volta mettetene di meno 😉 )

INFORNATE!
La cottura dipende dalla sfoglia che scegliete.
Diciamo tra i 20 minuti e i 40 minuti. Dovete semplicemente controllare la cottura ogni tanto, finchè la sfoglia sia ben cotta!
Sfornatela e buon appetito!!! 🙂

ila ❤