LOVE KITCHEN: Zuppa Zila

In questo secondo appuntamento di Love Kitchen vi propongo una zuppa che ho inventato a Santo Stefano, e che  ancora non ho ben capito come mi sia venuta, ma vi assicuro che è BUONISSIMA! ^__^

Zuppa_zila

INGREDIENTI:

OLIO
AGLIO
SCALOGNO
PEPE TRITATO
CECI 70 gr
LENTICCHIE 160 gr
ZUCCA 350 gr
2/3 PATATE (a seconda della grandezza)
1 LATTA DI POLPA DI POMODORO (consiglio la Mutti)
1 DADO VEGETALE
SUCCO DI LIMONE
ALGHE KOMBU (servono solo per rendere il piatto più digeribile, non sono necessarie per la ricetta)
SALE

PREPARAZIONE
In una pentola profonda mettete circa 2 litri d’acqua (dipende dai vostri gusti, se volete una zuppa più o meno liquida), il dado, del sale, i ceci e l’alga kombu. Lasciate bollire fino a quando i ceci sono a circa metà cottura.
A quel punto aggiungete le lenticchie.
Nel frattempo tagliate zucca e patate a cubetti.
Quando le lenticchie sono quasi pronte aggiungete patate e zucca.

Intanto in una terrina (vedi foto) fate un soffritto di olio, scalogno e aglio.
Quando le patate sono a un paio di minuti dall’esser pronte, aggiungete la polpa di pomodoro.
Quando tutte le verdure sono pronte versate la zuppa nella terrina e fate cuocere, girando ogni tanto in modo che non si attacchi.
La cottura in questa fase dipende molto dai gusti. Si va da un minimo di 15 minuti ai 40 minuti.
Dipende dal fatto che vogliate la zuppa più o meno asciutta. Sicuramente la cottura lunga la rende più saporita.
Mi raccomando anche di assaggiare per capire se avete salato abbastanza la zuppa durante la prima parte della cottura.
Quando la zuppa è cotta spremete un paio di cucchiai di limone e aggiungete il pepe.
Anche in questo caso pepe e limone possono essere di più o di meno a seconda dei gusti.
Se vi piace il piccante aggiungete il peperoncino tritato o in polvere, ci sta benissimo!

Ricordate di non dimenticare l’ingrediente principale: L’AMORE!

Un consiglio: la zuppa preparata la sera prima risulta molto più buona, sempre lasciata nella terrina e riscaldata il giorno dopo.
Potete accompagnarla con crostini di pane.
Questa zuppa è molto buona anche fredda, d’estate!

BUON APPETITO!!!

 

LOVE KITCHEN: Torta di zucca alla sestrese

Prima puntata di Love kitchen, una nuova rubrica di cucina che si basa sulle mie ricette ed un magico ingrediente, che non può assolutamente mancare se volete fare dei piatti davvero buoni: L’AMORE!

LA TORTA DI ZUCCA ALLA SESTRESE
C’era una volta una nonna di Sestri Ponente (GE) che  amava molto cucinare per la sua famiglia ed ogni tanto preparava quella che chiamava “farinata di zucca”. In realtà trattasi di torta salata di zucca, ma noi in famiglia la chiamiamo così.
A distanza di tanti anni ho pensato di raccontarvi la ricetta di questa buonissima torta, dove l’ingrediente principale è l’amore.

421787_10200134621142556_1205462671_n

Ve lo dico subito: la sfoglia non la faccio. La Buitoni ne fa diverse e decisamente buone, quindi vi consiglio di comprare quelle (la brisè è la più indicata, ma anche quella normale rotonda va benissimo.) che così risparmiate tempo (che il tempo manca sempre a tutti, e se si vuole cucinare con amore bisogna farlo senza fretta).
Vediamo dunque gli ingredienti per il ripieno (si chiama ripieno? credo di no ma avete capito):

1 KG DI ZUCCA
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
2 CUCCHIAI DI POLENTA
3 CUCCHIAI DI GRANA (PARMIGIANO)
3 CUCCHIAI D’OLIO PER L’IMPASTO
2 CUCCHIAI D’OLIO DA SPARGERE SOPRA
ORIGANO
UN PAIO DI PIZZICHI DI SALE
AMORE A VOLONTA’

PREPARAZIONE

Per prima cosa tirate fuori dal frigo la sfoglia e mettetela in una teglia rotonda. Ditele che tornerete presto da lei, che non disperi, ed accendete il forno a 200 gradi.
Prendete la zucca, pulitela e tagliatela a pezzi.
Cuocetela al vapore fino a chè diventa morbida.
Scolatela per bene, possibilmente in un colino cinese, e schiacciatela per fare uscire tutta l’acqua.
Mettetela in una ciotolona per preparare il contenuto della nostra torta e schiacciatela per farla diventare una purea.
Incorporate tutti gli ingredienti mescolando.
L’origano che va dentro dev’essere poco, circa un cucchiaio (poi va a gusti).
Quando è pronta, tornate dalla vostra teglia sola e abbandonata a se stessa e versate il tutto dentro la sfoglia. Lisciate un pochino per farla diventare uniforme, poi spargete ancora un pochino di origano e bagnate con altro olio (anche qui va a gusti, se vi sembrerà troppo, la prossima volta mettetene di meno 😉 )

INFORNATE!
La cottura dipende dalla sfoglia che scegliete.
Diciamo tra i 20 minuti e i 40 minuti. Dovete semplicemente controllare la cottura ogni tanto, finchè la sfoglia sia ben cotta!
Sfornatela e buon appetito!!! 🙂

ila ❤

0

Il video di “O çê”, il contest e Love Kitchen

E’ con immenso piacere che oggi pubblico il video della canzone O çê, scritta a quattro mani da me e il cantante italo-brasiliano Franco Cava. Una specie di favola, mezza in genovese e mezza in portoghese.
Il video è stato tutto disegnato da me e girato in stop motion, con l’aiuto di Francesca Garavelli 🙂

Su facebook è anche cominciato un “contest” al quale possono partecipare tutti gli utenti.:

1- Vai sulla pagina facebook di ila&the happy trees e clicca “mi piace” www.facebook.com/ila.singer
2- condividi il nuovo video di “O çê” sulla tua pagina (lo trovi sulla pagina di cui sopra)

il 1° MARZO verranno estratti a sorte 2 cd, 6 segnalibri (2 x vincitore) e 6 spille (2 x vincitore) di ila & the happy trees.
(Chi fosse già in possesso di una copia di Believe it potrà scegliere tra gli altri dischi).

E poi, visto il mio ultimo amore per la cucina, ho pensato di aprire una “rubrica” con le mie ricette.
Un appuntamento mensile per chi ha voglia di sbizzarrirsi ai fornelli, ma con una piccola “clausola”, cioè cucinare con amore! La rubrica si chiamerà infatti “LOVE KITCHEN“, dove l’ingrediente principale è appunto l’amore.

Un abbraccio a tutti
ila

0

Se ce la faccio io, potete farcela anche voi…

Bidonare.
Paccare.
Lasciare in 13.
In sostanza: annullare un appuntamento all’ultimo minuto.
Non so più quanti “scusa ma sto male e non potrò esserci” ho detto in questi ultimi anni, quanti bidoni ho dato alle persone che ho intorno. (E quanti ancora ne dovrò dare, amici perdonatemi)

Sì perchè ho la fibromialgia, che per farla breve è una “sindrome” reumatica che ti incasina tutto il corpo ed il cervello abbassando la soglia del dolore. Ad ognuno prende in modo diverso.
Io soffro di mal di testa ormai quotidiani (una volta segnavo sul calendario i giorni di mal di testa, ora segno quelli in cui non ce l’ho…), dolori alla schiena (perennemente bloccata), insonnia, problemi di concentrazione e memoria ed altre mille menate.

E quel che succede è fondamentalmente che non puoi più fare la vita di prima, non puoi assolutamente continuare a pensare di avere le stesse possibilità. Ti ritrovi a non riuscire a fare un sacco di cose, a non scendere dal letto, a non poter nemmeno leggere perchè la testa esplode.
Ogni volta che faccio un concerto ho il terrore di star male e far saltare la data, e so già che il giorno dopo lo passerò sul divano con un senso di morte addosso…
E ci si abbacchia parecchio. Si soffre anche di depressione ed ansia.
Per fortuna ho scacciato l’ansia e non so cosa sia la depressione, ma è dura. Per te e per quelli che hai intorno.


Ma
a tutto questo bel discorso da spararsi nelle palle c’è un “però“.
Quelli che mi conoscono (e molti non sanno o non sapevano di questa fibromialgia) mi dicono “Ma come fai a fare così tante cose?
Ecco, il punto è proprio questo: le faccio. Non perchè io sia migliore degli altri, ma semplicemente perchè CI PROVO!
Faccio mille cose e ne invento sempre di nuove NONOSTANTE stia di merda la maggior parte del tempo. Certo adesso, a differenza di 10 anni fa, devo dosare tempi ed energie, non sto dicendo che sia facile, dico solo CHE SI PUO’ FARE!
E SE CE LA FACCIO IO CHE STO NA CHIAVICA, CE LA POSSONO FARE TUTTI!!!

Parlo di tutti TUTTI.
Parlo soprattutto a quelli SANI.
Non restatevene imbrigliati in scuse che vi mettete da soli o lasciate che gli altri vi mettano.
Non pensate mai di non farcela, nè che non ne valga la pena.
Non lasciate che la vita vi passi davanti senza aver tentato tutto.
Se avete un sogno inseguitelo.
Se non avete mai provato una cosa, PROVATELA!
Assaggiate nuovi sapori.
Provate a fare qualcosa che vi incuriosisce.
Viaggiate ed aprite la mente al mondo bellissimo che abbiamo intorno.
Sforzatevi di scoprire la bellezza che sta nelle diversità, nelle differenze che normalmente ci allontanano ma che ci dovrebbero unire.
E non vi dirò che la vita è troppo breve, visto che credo nella reincarnazione 🙂 ma a prescindere dal tempo che abbiamo a disposizione e a prescindere dalle vite che potremo mai vivere, NOI SIAMO QUI E SIAMO VIVI e questo è FICHISSIMO!

Nonostante i momenti bui, le disgrazie che capitano a tutti prima o poi, nonostante ci sia sempre qualche difficoltà, FREGATEVENE, cogliete ogni opportunità e siate padroni di voi stessi e della vostra vita, fate le cose con amore, AMATEVI, portate nel mondo qualcosa di bello.
E quando pensate di non farcela ricordatevi che TUTTI ce la possono fare!
Se ce la faccio io, ce la potete fare anche voi! 🙂

Molto amore per tutti voi ^^

ila

602980_4815990111927_1195022028_n
0

Un romanzo, un disco, un video e altre novità!

Periodo di grandi novità e fermento per me e gli happy trees!
Innanzi tutto oggi è uscito “BELIEVE IT” e Mescalina ci ha fatto uno speciale, dove potete ascoltare il disco in streaming!

Libri

Il 30 Ottobre è uscito il mio primo romanzo, una nuova avventura piena di incognite. Per qualche mese lo troverete in vendita online sui vari e-store, e poi nelle librerie di tutta Italia.
Oppure ai concerti di Ila&the happy trees.
Di seguito la trama del libro.

La Negazione si abbatte sugli abitanti dello stato di Brizia. L’esistenza dell’arte, della musica, della poesia, della letteratura, della pittura, del disegno, della moda, della danza, del colore, del suono, del fischiettio, della recitazione con verve, della creatività e dell’ingegno viene negata da un decreto dei Decisionari, gettando tutto il popolo in un grigio sconforto. Pene severe colpiranno i trasgressori dei divieti negazionari, ultimo dei quali il divieto di guardare il cielo.

Sessantanove anni dopo un cane spelacchiato, dei bambini, un gruppo di ribelli, un agente segreto, Zia Sofia, i detenuti artistici e gli informatici sfideranno la Negazione.

A contrastarli saranno l’uomo bottiglia Menossi, un serial killer sanguinario, i carri armati del Decisionario Vitone ed il signor architetto. Chi riuscirà a spuntarla?
La storia di ciascun personaggio si intreccerà con le altre: un complotto, un contro-complotto, la magia, l’ingenuità ed una punta di follia per un luogo grigio che vuole tornare a vivere di colori.

Copertina_vietato

Arrivano poi ben tre speciali sul video del primo singolo di Believe it: “Sun”.
Prima su Mescalina in anteprima, poi su Repubblica ed infine sbarca negli USA sul sito Insure Success. Eccolo di seguito:

Per finire ricordo a tutti che SABATO 10 NOVEMBRE, ORE 21.00, allo SPAZIO A di Sesto San Giovanni presenteremo disco e libro! Sarà una festa, ci sarà ospite la violoncellista Katy Aberg che suonerà Sun con me e gli Happy Trees.
Ingresso gratuito e tante buone energie gratis per tutti! 🙂

Locandina-presentazione

VI ASPETTIAMO!

0

Finisce l’estate e arrivano nuovi video

Avevamo cominciato l’anno scorso, proprio durante l’estate, avevamo cominciato sì, ma non eravamo riusciti a finirlo.
Così è passato il tempo e poi finalmente mi sono ricordata: dovevo finire il video de “L’orologio d’oro”!
Ed eccolo qui finalmente!

Un ringraziamento particolare a Mario Rota che ha girato le parti dove ci sono io 🙂 a Francesca Garavelli che ci ha aiutati 😀 ed ovviamente a Teo Marchese, Lorenzo Fugazza e Paolo Legramandi: i miei amati Happy Trees ♥

Un saluto anche da Indie, che sta imparando i pezzi del nuovo disco 🙂

0

Il nuovo disco

E così abbiamo finito il disco nuovo, finito, diciamo quasi.
Abbiamo registrato i pezzi.
Li abbiamo mixati.
In questi giorni stiamo aspettando il mastering.
Poi sarà il momento della stampa, e per questo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Come? Semplicissimo: abbiamo aperto la prevendita delle copie, costo 10 euro cad, grazie alla quale riusciremo ad andare in stampa!

Qui sopra vedete il teaser di presentazione con qualche assaggio di Believe it e per aiutarci potete acquistare la vostra copia in prevendita QUI!

In “Believe it” ci sono anche due ospiti speciali: Franco Cava (Brasile) che ha composto e cantato insieme a me la canzone O Cè, e Katy Aberg (Svezia) al violoncello nel cupissimo “Sun”.

Il disco comprende 12 canzoni, di cui alcune in inglese, altre in italiano, e due in genovese e portoghese.

Non vediamo l’ora di consegnarlo nelle vostre mani e alle vostre orecchie!
Love
i

0

Nuovo video e sito nuovo

L’estate si sa, porta pigrizia, ma non dalle nostre parti (non parti geografiche, bensì mentali direi) e quindi eccomi qui, prima della partenza per una breve vancanza, a condividere il nostro nuovo video, Breathe Again, girato da me con la partecipazione della ballerina Lara Bellanti e molti amici che si sono prestati a dare “un volto” alla canzone.

Oltre ad aver girato Breathe Again ho anche dato una nuova veste al sito www.ilamusic.it,. che verrà terminato al rientro dalla vacanza, ma che potete già visitare e dirmi che ne pensate.
Sabato prossimo poi saremo in un live un po’ speciale alla Locanda dei 2, un bed&breakfast/ristorante dove trascorreremo qualche giorno e festeggeremo con il nostro concerto annuale Luca, la Tata e tutta l’allegra brigata della Locanda.
Se passate dalle parti di Piacenza ci trovate poco distanti, a Vernasca, sabato 14!

Buona estate a tutti!
ila

 

0

Un piccolo Ep acustico fatto in casa…

4012570953-1

Qualche tempo fa abbiamo registrato un nuovo disco, che ci piace molto ma che ancora deve essere mixato, e non sappiamo ancora quando uscirà.
Così nel frattempo ho pensato di farvi un regalino, ho registrato qualche pezzo nuovo e un paio di cover da sola a casa, un lavoro emotivo ed intimo.
Sono quindi felice di farvi ascoltare “I love the little things”, che potete scaricare gratuitamente cliccando su “Buy now” ed inserendo la cifra “0”.

Buona estate e buon ascolto

http://ilamusica.bandcamp.com/album/i-love-the-little-things

ila