0

Love Kitchen: Le tagliatelle del vecchio

Qualche anno fa io ed il mio compagno siamo stati in un ristorante/osteria in un pasino minuscolo in provincia di Piacenza, dove non sapevo cosa ordinare per cena, essendo vegetariana e non essendoci scritti gli ingredienti sul menù. Chiesi quindi al “vecchio” (per l’appunto un vecchio signore panzuto, dai baffoni bianchi e il forte aZento piaZentino) cosa potessi mangiare. Lui disse un laconico “Zi penso io”, e dopo una mezzora mi servì un piattone di tagliatelle naviganti in un lago di un sughetto misterioso.


vecchio

Mi misi ad analizzarne il gusto (ottimo) per capirne gli ingredienti e, tornata a casa, decisi di ricreare il piatto. Negli anni successivi tornammo dal vecchio e sentii che il sapore era diverso e che (giuro) fosse migliore la mia ricetta. Lui non volle dirmi il contenuto, ma facemmo un patto: se fossi tornata l’anno seguente mi avrebbe svelato i contenuti.
Quindi l’estate scorsa siamo tornati e dopo pressioni varie mi disse che gli ingredienti fossero proprio quelli che avevo detto io, ma senza aglio.

Bene, a questo punto ormai avevo preparato mille volte a tutti gli amici le “Taglietelle del vecchio” e quindi il nome rimase.
Vi dico anche un segreto: questa ricetta è solo per gli amanti dell’aglio ANCHE PER CHI NON LO DIGERISCE nemmeno sotto tortura 🙂 Non ho ben capito quale sia la magia che lo permette (forse la panna) ma è una ricetta digeribilissssssima.

Stasera parlando con un’amica pigra in cucina 😉 ho pensato di creare delle ricette veloci per persone pigre. Questa è la prima!

tagliatelle

Veniamo dunque agli ingredienti per 4 persone:

5 SPICCHI D’AGLIO (lasciatene 4 se la ricetta è per due, non meno di 4)
TAGLIATELLE (o altra pasta lunga)
UNA CONFEZIONE DI PANNA DA CUCINA
LATTE
BURRO
POLPA DI POMODORO (possibilmente Mutti)
PEPERONCINO IN POLVERE

PREPARAZIONE
La preparazione è velocissima.
Prima di tutto mettete una pentola con l’acqua per cuocere le tagliatelle. Salatela.
In una padella larga mettete il burro (due cucchiai circa) ed inserite i 5 spicchi d’aglio tagliati a metà.
Lasciate rolosare per circa 30 secondi e poi incorporate la panna. Fatela sciogliere a fuoco lento girandola per circa 1 minuto, poi aggiungete 4 cucchiai di polpa di pomodoro (il composto deve risultare rosa. Aggiungere la polpa a piacimento) e girare.
Nel frattempo l’acqua avrà cominciato a bollire e potete quindi incorporare le tagliatelle.
Continuate a girare il sugo aggiungendo pochissimo latte (1 cucciaio circa) facendo attenzione che il sugo non sia troppo asciutto. Aggiungete il peperoncino (a piacimento).
Quando pronte, scolate le tagliatelle e incorporatele nella padella, facendole saltare.
Spolverate con del grana ed il piatto è pronto!
Non dimenticate l’ingrediente fondamentale, ossia l’AMORE!

Buon appetito!

Annunci
0

The Wave Invasion e la Settimana della musica 2013

Il sito The Wave invasion ha fatto un articolo sulla SETTIMANA DELLA MUSICA 2013, citando la mia personale esperienza di quest’anno con gli anziani.
Eccola qui

La musica può cambiare il mondo.
L’amore può cambiare il mondo.
E non ditemi che non si può.