PER NON FARE RUMORE

Ciò che è davvero importante non è il risultato, ma il perseguimento dell’amore rivolto all’altro. Perseguite l’amore. Dovete guarire il cuore degli uomini”

Questa frase è estratta da uno dei tanti libri di Brian Weiss, che in momenti diversi della vita mi si è sempre parato davanti con concetti dei quali avevo bisogno in quel momento.
E queste non le ho mai viste come delle semplici coincidenze, ma come un modo “magico” dell’universo di farmi arrivare quello di cui avevo bisogno, fosse una frase, un concetto, un’informazione. Mi succede sempre, succede nelle vite di tutti e l’importante è accorgersene, perchè tutto prende una forma ed un colore decisamente migliore.

Ho sempre avuto la convinzione che quello che facciamo qui, in questa vita, sia parte di un disegno molto più grande di quello che noi immaginiamo, non un percorso predefinito, diciamo che è come se ognuno di noi dovesse arrivare da A a B e che i modi per farlo sono tantissimi.
E ci sono dei giorni in cui è come se tutto l’universo si concentrasse su di te, e ti venisse incontro per farti capire che c’è qualcosa di più, che la vita è bellissima anche nei periodi peggiori, e che bisogna sapersi guardare intorno, stare con le orecchie drizzate ed il cuore aperto per poter raccogliere i segni ed i regali che arrivano.

A tutti capitano dei periodi no, dei periodi aggrovigliati di domande delle quali non si vede una risposta, nei quali non ci si riesce a muovere e si vorrebbe solamente avere un piccolo “dio tascabile” per avere un aiuto e tutte le risposte (intendo un Dio generico, di nessuna religione in particolare, qualcosa di superiore, per intenderci).
Io sono esattamente in uno di questi periodi, di rinascita in un certo senso, ma di mille domande e dubbi su tutto quel che faccio.
E per questo amo così tanto la vita, perchè poi basta guardare il cielo primaverile, ascoltare una canzone, leggere un libro, ricevere una mail da un amico, una telefonata da uno sconosciuto, guardarsi allo specchio e tutto diventa incredibilmente cristallino, lampante.
E ti accorgi che in qualche modo inspiegabile la risposta, le risposte, stavano lì a disposizione ma erano così fragili e piccole da non volerti disturbare. Per non fare rumore.

Ed il mondo mi sembra sempre un posto meraviglioso per imparare, sognare, creare, amare e vivere la vita meravigliosa che abbiamo tra le mani, anche se spesso ci fa sudare sette camicie.

Spargo un po’ di amore su di voi e vi lascio con questa canzone che adoro.
Col cuore aperto
ila